In Rome Today.it


In Rome Today.it





Museo Carlo Bilotti di Roma

Le informazioni per la visita, l'acquisto di biglietti, le informazioni storiche e le foto del Museo Carlo Bilotti di Roma.
Museo Carlo Bilotti a Roma
Museo Carlo Bilotti -  Villa Borghese, Via Pietro Canonica, 2 - Roma

Nella splendida cornice di Villa Borghese si trovano alcune delle sedi espositive più originali della capitale. Il Museo Carlo Bilotti ospitato nell'Aranciera è sicuramente una di queste e accoglie il lascito voluto dal noto imprenditore della cosmesi Carlo Bilotti il quale dopo aver frequentato i maggiori artisti della seconda metà del Novecento collezionando le loro opere ha deciso di donarle alla città di Roma.

Nell'esposizione è possibile ammirare opere contemporanee di Giorgio de Chirico, Gino Severini, Andy Warhol, Larry Rivers e Giacomo Manzù; ma il Museo non è una scatola chiusa nel passato artistico del Novecento e si prefigge anche l'esposizione di opere di artisti emergenti in grado di far riflettere sul rapporto tra arte e società nel XXI secolo. Il Museo Carlo Bilotti si inserisce quindi a pieno titolo nel percorso di arte contemporanea che Roma già offre da tempo al suo visitatore più attento; un percorso composto dalle sedi del MACRO, la Galleria delle Esposizioni, il Museo Nazionale d'Arte Moderna.

In esposione permanente nel Museo Carlo Bilotti 22 opere tra dipinti, disegni e sculture. La parte più consistente è certamente rappresentata da 18 opere di Giorgio De Chirico (Volos 1888-Roma 1978) tra cui spicca la scultura Ettore e Andromaca, collocata all'esterno del Museo.
Tra le altre opere i ritratti dei committenti Tina e Lisa Bilotti (1981), opera di Andy Warhol (Pittsburg 1928- New York 1987) e Carlo con Dubuffet sullo sfondo (1994), di Larry Rivers (New York 1923-2002), il dipinto L'estate (1951) di Gino Severini (Cortona 1883 - Parigi 1966), un grande Cardinale in bronzo di Giacomo Manzù (Bergamo 1908 - Roma 1991) esposto all'esterno.

Giorgio De Chirico, Museo Carlo Bilotti - RomaGiorcio De Chirico
Le opere di de Chirico coprono un arco cronologico ampio della sua carriera seguito al periodo della Metafisica. Di questi anni sono le creazioni più originali dell'artista quali gli Archeologi Misteriosi (1926), i Cavalli in Riva al Mare, i Mobili nella Valle o nella Stanza (1927), i Cavalieri o Guerrieri Antichi, la Donna nuda di schiena (1930 circa). Esposte anche copie tarde dei suoi primi lavori e dipinti ispirati alla linea tradizionale della pittura italiana come le Regate storiche a Venezia, ispirato dall'arte del Canaletto.

Carlo Bilotti è un imprenditore che ha operato a livello internazionale nel campo della cosmetica e che da sempre frequenta artisti contemporanei promuovendo e collezionandone le loro opere. Laureato in Giurisprudenza a Napoli e Palermo lavora dapprima nelle cartiere e nelle altre industrie dei genitori Mario e Edvige Miceli dei baroni di Serradileo per poi passare a New York per comletare alcuni studi alla Columbia University. Divenuto vicepresidente per l'Europa della multinazionale Shulton si trasferisce a Parigi.
Nel 1973 diventa presidente della Jacqueline Cochran di New York, di alcune dei marchi della cosmesi più noti come Nina Ricci, Carven e Pierre Cardin.

Museo Carlo Bilotti - RomaInterno del Museo Carlo Bilotti
Attivo nel campo del collezzionismo conosce gli artisti De Chirico, Warhol, Lichtenstein, Dalì, de Saint-Phalle, Rivers, Rotella ai quali commissiona numerose opere sia per la sua collezione personale sia per le sue società.
Dopo una vita spesa tra l'imprenditoria ed il collezionismo recentemente Carlo Bilotti ha deciso di portare al pubblico la sua collezione d'opere contemporanee attraverso collaborazioni con le città di Roma e Cosenza. Si è spento all'età di 72 anni il 17 novembre 2006.
A legare l'esperienza di vita di Carlo all'arte rimangono in esposizione i ritratti di Tina e Lisa Bilotti del 1981 di Andy Warhol e Carlo con Dubuffet sullo sfondo (1994) di Larry Rivers.

Come arrivare al Museo Carlo Bilotti

- in metro: linea A con fermata Spagna. Poi a piedi nei Giardini di Villa Borghese.
- in autobus: linee n° 92, 910.

Orari: da ottobre a maggio: da martedì a venerdì e festivi dalle 10.00 alle 16.00; sabato e domenica dalle 10.00 alle 19.00. 24 e 31 dicembre dalle 10.00 alle 14.00.
Da giugno a settembre: da martedì a venerdì e festivi dalle 13.00 alle 19.00; sabato e domenica dalle 10.00 alle 19.00. Chiuso il lunedì, 1° gennaio, 1° maggio e 25 dicembre.
Biglietti: ingresso gratuito.
Telefono: 0039.06.68806286 (tutti i giorni dalle 9.00 alle 21.00)
Sito Web: Museo Carlo Bilotti

In Rome Today è aggiornato ogni giorno

© In Rome Today
Tutti i diritti riservati